Translate

mercoledì 20 settembre 2017

MARTEdìCernobbio: prossimo appuntamento "Festa di Halloween" - 31 ottobre



Gli organizzatori di Martedì Cernobbio vi salutano e vi danno appuntamento per il 31 ottobre con una fantastica Festa di Halloween !!!
Vi aggiorneremo al più presto con orari ed eventi in merito.
Voi preparate i vostri costumi.
A prestissimo!!!



venerdì 15 settembre 2017

Centomiglia del Lario - 68° edizione dal 15 al 17 settembre 2017



L'autunno si avvicina e uno degli ultimi appuntamenti estivi da non perdere sul lago è sicuramente la Centomiglia del Lario giunta alla sua 68° edizione.
Siete pronti per un week end di emozioni forti? Dal 15 al 17 settembre 2017 infatti assisterete ad uno spettacolo ricco di adrenalina. All’interno della nota manifestazione comasca si terranno anche la gara nautica per il Campionato italiano di Offshore e quella per il Campionato mondiale categoria endurance. Venerdì 15 sarà il giorno di prove e verifiche. Le prove ufficiali del mondiale si terranno il sabato e domenica sarà giorno delle gare. Il percorso è quello tradizionale delle edizioni passate, benché modificato diverse volte dalla nascita della manifestazione nel dopoguerra. Gli equipaggi partono da Como e si recheranno a Torno, poi navigheranno fino a Cernobbio, passando davanti a Villa d’Este, per poi tornare a Como. L’obiettivo è effettuare tanti giri di questo percorso che serviranno per percorrere le famose cento miglia del Lario che danno il nome alla manifestazione. Un week end da non perdere grazie al fascino del nostro bellissimo lago, al quale aggiungere l’indiscusso glamour della motonautica .
Evento organizzato da Yacht Club Como

Non mancate!!!


giovedì 14 settembre 2017

Orticolario 2017: gli otto finalisti del Concorso Internazionale "Spazi Creativi"



Siete pronti? Manca pochissimo ad Orticolario 2017 e vi presentiamo gli otto finalisti del concorso internazionale “Spazi Creativi” che realizzeranno le proprie ed incredibili creazioni nel parco storico di Villa Erba in occasione della nona edizione di Orticolario, in programma dal 29 settembre al primo ottobre 2017.

Liberà di espressione, creatività, ma anche tanto estro ed originalità. Gli artisti e garden designer hanno tratto ispirazione dal tema di questa edizione: la luna, che ha "esaltato" in modo positivo la genialità dei partecipanti. Otto i finalisti, valutati dal Comitato di Selezione tra oltre 30 proposte inviate da progettisti del paesaggio e dei giardini, architetti, designer, artisti e vivaisti provenienti da tutta Italia ed Europa. 

foto Andrea Gatti


Le creazioni verranno valutate da una giuria internazionale che assegnerà alla migliore realizzazione il premio-scultura “La foglia d’oro del Lago di Como”, un vaso dalle forme sinuose sul quale ondeggia una grande foglia con “accenni” d'oro zecchino (24K), realizzato dalle mani sapienti di Gino Seguso della storica Vetreria Artistica Archimede Seguso di Murano (VE). Il premio sarà custodito dal vincitore per un periodo limitato, per essere successivamente esposto a Villa Carlotta (Tremezzina, CO) fino all’edizione successiva: nel 2016 è stato premiato il paesaggista giapponese Satoru Tabata con il giardino Spazio Floema “Vedere con le orecchie, ascoltare con gli occhi”.

Oltre al famoso premio, la giuria assegnerà anche: il premio “Empatia” per uno spazio che racconta, comunica ed emoziona; il premio “Stampa” per l’innovazione dei materiali e l’eco-sostenibilità; il premio “Arte” per uno spazio in cui convive l’equilibrio fra arte e natura; il premio “Grandi Giardini Italiani” per uno spazio che comunica tradizione e innovazione; il premio “Essenza” per lo spazio che meglio ha saputo cogliere il tema dell’edizione. Ci sarà anche il premio “Visitatori” per il giardino o l’installazione artistica più votata dal pubblico.


Ecco a voi gli 8 fantastici finalisti: 

1. "Che fai tu luna in ciel, dimmi che fai…?"
Progetto e realizzazione di Gheo Clavarino Giardini e Terrazzi (Milano)

2. Spazio Archiverde "Moonlight garden"
Progetto di Leonardo Magatti (Cernobbio, CO)

3. "Dark Side of the Moon"
Progetto e realizzazione di Rateni Costruzioni (Campobasso)

4. Spazio Green Bricks "Allunaggio"
Progetto di Monica Botta (Bellinzago, NO)

5. "Profusion"
Progetto e realizzazione di DAMD (Aarhus, Danimarca)

6. Spazio Garden Lignano "Ciclicità lunare"
Progetto di Roberto Landello (Lignano Sabbiadoro, UD)

7. "Metamorfosi"
Progetto e realizzazione di Il papavero blu (Longone al Segrino, CO)

8. "Dentro alla Luna"
Progetto e realizzazione di Daniela Piazza (Balerna, Svizzera)

Per ogni info visitate il sito di Orticolario : http://orticolario.it/




39° concorso Fotografico Nazionale - Foto Cine Club Cernobbio

Torna il famosissimo Concorso fotografico Nazionale Italia - Svizzera edizione 2017.



Il Foto Cine Club Cernobbio, con il contributo e la collaborazione del Comitato Promotore, organizzano annualmente il Concorso Fotografico Nazionale – Italia – Svizzera, nei seguenti temi:
Tema A) Cernobbio: le immagini potranno documentare il paesaggio, il costume, i personaggi e le manifestazioni di Cernobbio.
Tema B) Como: la Città – il Lago di Como – I Monti e le Valli del Lario: le immagini potranno documentare il paesaggio urbano e gli scorci particolari della Città di Como, il paesaggio del Lago di Como ed i Comuni rivieraschi e montani.
Tema C) Il Canton Ticino con i Monti e le Valli: le immagini potranno documentare il paesaggio, il costume, i personaggi e le manifestazioni.
Tema D) Il Palio del Baradello: le immagini potranno essere scattate durante l’edizione 2017, manifestazione che si svolgerà dal 30 agosto al 24 settembre 2017 a Como e nel territorio. Per informazioni sul calendario: Palio del Baradello .
Tema L) Libero: le immagini pervenute nel Tema libero saranno suddivise dalla Giuria in categorie per i premi, in relazione al contenuto: “ paesaggio, ritratto, figura ambientata, sport, reportage, natura, flora, fauna, macro, B&W, soggetti diversi, etc.
Potranno essere presentate 4 (quattro) immagini per ogni tema.
Nota Bene: ogni fotografia dovrà essere esclusivamente in formato JPG ad alta risoluzione e nominata/e nel seguente modo:
– CCCNNNSP , dove “CCC” sono le prime tre lettere del cognome, “NNN” le prime tre lettere del nome, “S” il tema e/o i temi scelti, “P” il progressivo dell’immagine.
Esempio: ROSSI MARIO, Tema A con 4 immagini sarà uguale a: ROS MAR A1.JPG – ROS MAR A2.JPG – ROS MAR A3.JPG – ROS MAR A4.JPG.
La procedura è relativa sia a uno che a più temi scelti dove varierà esclusivamente la lettera per il tema scelto: A – B – C – D – L per un totale massimo di 20 immagini per ogni partecipante, ovvero 4 per ogni tema.

uno scatto incredibile di Paolo Ortelli

Regole di Partecipazione del Concorso Fotografico

Ogni Autore potrà consegnare una sola scheda di partecipazione con un massimo di 4 immagini per tema, i CD/DVD non verranno restituiti.
Le immagini su supporto CD/DVD, dovranno essere inviate esclusivamente in formato JPG ad alta risoluzione, accuratamente imballate, franche di ogni spesa, al seguente indirizzo:
Concorso Fotografico 2017 – Foto Cine Club Cernobbio c/o Antonio Vasconi Via Regina 36 – 22012 Cernobbio (Como) Italy oppure potranno essere consegnate al Negozio Vasconi – Studio di Fotografia, Via Regina, 36 – 22012 Cernobbio, dalle ore 16:00 alle ore 19:00, entro giovedì 12 ottobre 2017.

Le opere dovranno essere accompagnate dalla scheda di partecipazione e dalla quota di €.15,00 per autore (soci FIAF €.10,00) oppure Franchi Svizzeri 20,00, indipendentemente dalla quantità delle immagini e dei temi scelti.
Le opere senza la quota di partecipazione o consegnate fuori tempo massimo, non potranno partecipare al concorso.
La partecipazione al concorso comporta automaticamente da parte dell’autore la concessione al Foto Cine Club Cernobbio ed agli Enti Promotori, il diritto di riprodurre le fotografie presentate al concorso, su cataloghi ed altre pubblicazioni che abbiano finalità di propagandare la manifestazione, i luoghi della fotografia, senza fini di lucro.
Ogni autore è personalmente responsabile per quanto concerne il contenuto e la forma dell’immagine.
Il Foto Cine Club Cernobbio, pur assicurando la massima cura del materiale ricevuto, declina ogni responsabilità per eventuali furti, danni o smarrimenti generati da qualunque causa, escludendo qualsiasi rimborso per danni e/o altro
Il Foto Cine Club Cernobbio è iscritto alla F.I.A.F. (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) con il nr. 710.
La Federazione ha concesso la ” Raccomandazione FIAF ” a questo Concorso con il n.2017 – D02


La partecipazione al Concorso implica la più completa ed incondizionata accettazione del presente regolamento e cosi anche dell’insindacabile giudizio della Giuria.


Novità 2017:

Iscrizione MODULO ISCRIZIONE PDF EDITABILE ed invio foto ONLINE:

Le immagini correttamente rinominate, la scheda di partecipazione e nota di bonifico dovranno essere inviate tramite

https://wetransfer.com/ esclusivamente al seguente indirizzo e-mail entro le ore 22:00 del 12.10.2017:

concorso2017@fotocineclubcernobbio.it

Le immagini saranno ammesse al concorso al ricevimento della quota di partecipazione da effettuarsi tramite bonifico bancario IBAN: IT44P0760105138218503018506 intestato a Piero Vasconi.
Il pagamento via bonifico è possibile solo ed esclusivamente per l’iscrizione e l’invio online delle immagini.
E’ possibile caricare fino a 20 fotografie formato JPG.



Calendario 2017

12 ottobre 2017 – giovedì – termine di presentazione delle opere. Le opere spedite per posta saranno ammesse al Concorso purchè ricevute prima della riunione di Giuria (15 ottobre 2017).

15 ottobre 2017 – domenica – riunione di giuria a Cernobbio.

30 ottobre 2017 – lunedì – comunicazione risultati a tutti i partecipanti al Concorso 2017 con apposita cartolina.
Premiazione e Proiezione 2017
12 novembre 2017 – domenica – ore 17,30
Prima Proiezione e Premiazione nella Sala Regina del
Grand Hotel Villa d’Este di Cernobbio – Lago di Como.


I Premi del 39° Concorso Fotografico Nazionale

Il Consiglio Direttivo del Foto Cine Club Cernobbio ha deliberato di mettere a disposizione della Giuria un montepremi di apparecchiature fotografiche e libri per la premiazione dei vincitori del concorso per tutti i temi e le categorie. Inoltre saranno realizzati ingrandimenti fotografici cm. 20 x 30 delle foto premiate, montati su cartoncini con la scritta del Concorso e saranno consegnati a tutti i premiati presenti alla premiazione, il pomeriggio di domenica 12 Novembre 2017 al Grand Hotel Villa d’Este di Cernobbio, a certificazione delle opere vincenti.

Comitato Promotore 2017

Dott. Bruno Corda
Prefetto di Como

Dott. Danilo Zucchetti
Direttore Generale Grand Hotel Villa d’Este – Cernobbio

Prof. Enrico Lironi
Camera di Commercio di Como

Dott. Giuseppe Rizzani
Sacro Ordine Costantiniano di San Giorgio

Cav. Aldo Bianchi
Banco Desio

Giovanni Gastel
Presidente Onorario AFIP

Dott. Prof. Luigi Collarini
Consigliere Nazionale Federazione Italiana Motonautica

Rag. Valentino Crotti
Amministratore Unico ASCC Srl

Dott. Lorenzo Morandotti
Giornalista “Corriere di Como”

Daniele Brunati
Editori “ MAGIC LAKE “

Rosaria Casali
Editori “ MAGIC LAKE “

Ing. Gerardo Fumagalli
Società STERILINE – Como

Daniele Scheggia
Banco BPM

Maria Frantellizzi
Sponsor

Matteo Monti
Presidente Consorzio Forestale Lario Intelvese

Dott. Paolo Furgoni
Sindaco di Cernobbio

Daniele Aquilini
Sindaco di Carate Urio

Dott. Alberto Longatti
Presidente “Famiglia Comasca”

Rag. Angelo Porro
Presidente Cassa Rurale ed Artigiana di Cantù

Dott.ssa Laura Bordoli
Presidente “Associazione Cavalieri del Palio del Baradello” – Como

Giampiero e Giorgio Molteni
TESSABIT s.r.l. – Como

Silvio Santambrogio
Presidente “Amici di Como”

Mario Pittorelli
Presidente Bianchi Group – Como

Dott. Diego Minonzio
Direttore de “La Provincia” quotidiano di Como

Dott. Michele Ghigo
Presidente d’Onore FIAF

Michele Cappelletti
Rigamonti Calzature – Como e Cernobbio

Giuseppe Guin
Giornalista e Scrittore

Giovanni Orsenigo
Presidente – ACSM AGAM

Piero Vasconi
Segretario Generale – Foto Cine Club Cernobbio

Rag. Antonio Vasconi
Presidente – Foto Cine Club Cernobbio
Giuria Anno 2017

Michele Ghigo
SEMFIAF HONEFIAP – NOVARA
Presidente d’Onore F.I.A.F.

Pierluigi Comerio
COMO
Giornalista

Antonio Luchini
CERNOBBIO – COMO
Esperto di fotografia e sponsor

Lorenzo Morandotti
COMO
Giornalista

Claudio Capelli
TURATE – COMO
Cineoperatore

Mario Minatta
CERNOBBIO – COMO
Esperto Palio del Baradello

Maurizio Casarola
COMO
Giornalista – Storico

Ares Pedroli
MENDRISIO – SVIZZERA
Fotografo professionista

Maurizio Cattaneo
FOTOELIT – CANTÙ
Fotografo Professionista

Alberto Tagliabue
MARIANO COMENSE – COMO
Fotografo Professionista

Salvatore Marsiglione
MAG – COMO
Gallerista

Alberto Frigerio
FOTOLIFE – VILLA GUARDIA – COMO
Fotografo Professionista

Piero Vasconi
Segretario Generale Fotocineclub Cernobbio – COMO
Fotografo Professionista

Antonio Vasconi – B.F.I.
CERNOBBIO – COMO
Presidente Foto Cine Club Cernobbio
Tel. +39031512176
Tel. +39360950909
Fax 031.340.441




Soggiorni Gratuiti per la Premiazione

I Concorrenti premiati che provengono da località di altre regioni Italiane o dalla Svizzera potranno soggiornare per il pernottamento e prima colazione la sera della Premiazione (Domenica 12 Novembre 2017) nei seguenti alberghi che lo offrono gratuitamente, previa conferma telefonica ad Antonio Vasconi. tel:+39 031512176 tel:+39 360950909

**** Hotel Miralago di Cernobbio, quattro stelle, situato in una posizione incantevole sulla riva del Lago di Como.

**** Hotel Regina Olga di Cernobbio, quattro stelle con piscina, di tradizione alberghiera secolare, situato sulla riva del Lago di Como.

**** Albergo Asnigo di Cernobbio, quattro stelle, posizione panoramica sul primo bacino del Lago di Como.

*** Hotel Terzo Crotto di Cernobbio, tre stelle, con ristorante storico e rinomato della cucina italiana.

**** Sheraton Lake Como Hotel, quattro stelle, ritrovarsi al Lago di Como, connessi alla bellezza.

*** Hotel Continental di Como, tre stelle, della catena alberghiera “Best Western”, a due passi dal centro di Como.

**** Palace Hotel di Como, quattro stelle, centralissimo sul Lungo Lago Trieste a Como.

**** Hotel Barchetta Excelsior di Como, quattro stelle, fronte lago nella centralissima Piazza Cavour di Como.

**** Albergo Terminus di Como, quattro stelle, edificio storico fronte lago, nella splendida cornice di piazza Cavour

**** Hotel Villa Flori, quattro stelle, villa ottocentesca direttamente a lago con il rinomato Ristorante Raimondi.

**** Hotel Metropol Suisse Au Lac di Como, quattro stelle, “La tradizione dell’ospitalità dal 1892”

**** Grand Hotel Imperiale di Moltrasio,quattro stelle, un’oasi di pace, affacciata sul Lago di Como.

*** Albergo Posta di Moltrasio, tre stelle, con ristorante di tono elegante e servizio estivo all’aperto

PER OGNI INFORMAZIONE VISITATE IL SITO http://www.fotocineclubcernobbio.it/concorso-fotografico-nazionale-italia-svizzera-2/

scatto spettacolare  di Roberto de Bernardi



domenica 10 settembre 2017

Gin Bisbino: un distillato d'eccellenza made in Ticino



Siamo orgogliosi di parlarvi di un nuovo prodotto che sta letteralmente andando a ruba.. Un'eccellenza che viene dal Canton Ticino e che vogliamo presentare a tutti i nostri lettori e ai turisti che visitano il nostro blog. Dopo la produzione di ottimi vini e birre artigianali in Ticino, è arrivato anche un fantastico Gin 100% bio: il Gin Bisbino.
Il gin è un distillato molto forte ed incolore prodotto dalla distillazione di una miscela ottenuta da frumento e orzo, ai quali viene aggiunto a macerare un composto di erbe, spezie, piante e radici: i botanici. Tra queste sono presenti le bacche di ginepro che ne caratterizzano il profumo e il gusto inconfondibile. Le origini del gin risalgono all'epoca medievale dove veniva consumato a scopo curativo.
Il suo nome "gin" deriva dal francese "genièvre", dall'olandese "jenever" e dall'iitaliano "ginepro".
La sua vera scoperta è attribuibile a Franciscus Sylvius, medico olandese, che nel XVII secolo d.C. tentò di formulare una cura per i soldati colonizzanti le indie. Verso il termine del 600 la sua produzione caratterizzò maggiormente il Regno Unito, in seguito all'intervento protezionistico di Guglielmo III di Orange.Oggi, il gin è distribuito in diverse tipologie, con provenienze variabili e caratteristiche differenti ed è un ingrediente molto utilizzato nella preparazione di cocktail come il Gin Tonic, il Gin Fizz e il Gin lemon. 





Il Gin Bisbino è creato a Sagno, nella Valle di Muggio, da quattro ticinesi dinamici e creativi. Il Gin Bisbino è legato ai boschi e ai sentieri della montagna da cui prende il nome: il Monte Bisbino. Il fondatore è Martino Mombelli , fondatore dell’Artigianato agroalimentare Terra Matta, che ha concepito la ricetta segreta insieme a , Giona Meyer, Rupen Nacaroglu e Damiano Merzari. I quattro "autori" si sono confrontati per sviluppare e realizzare il sogno comune di creare il primo Gin ticinese. Ed il sogno è divenuto realtà...
La distillazione del Gin Bisbino viene eseguita a Mendrisio presso la distilleria Jelmini, una delle più importanti del Canton Ticino, in tradizionali alambicchi di origine germanica unici nella regione. La distilleria Jelmini produce ormai da vent'anni distillati di qualità. Il  fondatore è Pierluigi Jelmini, Presidente Anag della Sezione Svizzera per il Canton Ticino, un professionista che opera al costante miglioramento dei  propri prodotti. Pierluigi Jelmini è il più grande fra i distillatori della Svizzera Italiana. Le bacche di ginepro e i botanici  del Gin Bisbino sono sapientemente miscelati da Terra Matta seguendo  ricetta segreta e poi consegnati nelle sagaci mani di questo grande esperto per la distillazione. Il risultato è un gin artigianale e biologico, dal gusto morbido e delicato e dal sapore secco con la presenza di note agrumate. 




Il progetto Gin Bisbino è sostenuto dall’Ente regionale per lo sviluppo del Mendristiotto e Basso Ceresio (ERS-MB). Il nostro staff ha avuto modo di degustarlo e vi assicuriamo che è un prodotto di ottima qualità. Abbiamo saputo che primo lotto di bottiglie è già esaurito, ma che sarà presto disponibile una seconda partita a fine settembre. Visitate il bellissimo sito del Gin Bisbino per chiedere informazioni e contattare direttamente i creatori. 



Martedì Cernobbio - sfilata di moda in strettoia - 12 settembre 2017



Continuano con successo le serate di "Martedì Cernobbio". Il 12 settembre non potete mancare.. andrà in scena la moda, con una bellissima sfilata dove saranno presentati modelli presenti nelle boutique di Cernobbio... in più come sempre ci sarà buona musica e tanta allegria...

La strada sarà chiusa dalle ore 19 alle 23:30

Save the date!!!



sabato 9 settembre 2017

Il meraviglioso mondo delle api : miele di alta qualità - Cernobbio



Oggi parliamo di un miracolo della natura: il miele… dolce, buono e ricco di proprietà. Il miele è prodotto dalle api sulla base di sostanze zuccherine che raccolgono in natura. Le principali fonti di approvvigionamento sono il nettare, prodotto dalle piante dai fiori e la melata, un derivato della linfa degli alberi, prodotta da alcuni insetti che la  trasformano  trattenendone l'azoto ed espellendo il liquido in eccesso ricco di zucchero. Solo le api fanno miele perché hanno la necessità di accumulare scorte di cibo per il periodo invernale e risolvono i loro bisogni trasformando il cibo fresco ( nettare) in un alimento a lunga conservazione (miele). Le api svolgono uno dei ruoli più importanti in natura, infatti visitando i fiori alla ricerca di nettare, diventano un fantastico mezzo di trasporto per il polline che si attacca al loro corpo “pelosetto” . Successivamente l’ape si sposta su un altro fiore, su un’altra pianta e rilascia il polline raccolto aiutando la fecondazione della stessa. La fecondazione,  è l’evento che darà il via alla crescita del frutto: dunque se non ci fossero le api non ci sarebbe neanche la frutta. La vita di un’ape dura in media dai 30 ai 45 giorni e nell’arco di questo breve periodo dedica tutto il suo tempo al lavoro. Un’ape operaia diventa bottinatrice nell’ultima parte della sua vita. Il nutrimento principale delle api è appunto il miele.
La produzione inizia subito durante il suo volo di ritorno verso l'alveare. Giunta a destinazione l'ape rigurgita il nettare, ricco d'acqua, che deve poi essere disidratato per garantire la conservazione. A questo scopo, le bottinatrici lo depongono sulle pareti delle celle. Qui entrano in gioco le colleghe ventilatrici che si occupano di creare, sbattendo le ali, una corrente d'aria che provoca l'evaporazione dell'acqua. Quando questo avviene il miele è finalmente maturo. Una volta pronto sarà immagazzinato in cellette che una volta piene saranno sigillate. Non trovate che sia meraviglioso? 





Non è incredibile quello che fanno questi insetti? E’ fantastico pensare a quanta fatica e quanta organizzazione ci sia dietro a questo prodotto che tutti noi amiamo. Avete mai provato a guardare le api mentre lavorano? E non abbiate paura perché non vi faranno nulla se non sono disturbate. Potete anche esserne spaventati ma non si può non ammirare il grande lavoro quotidiano che svolgono senza disturbare gli altri esseri viventi e dando un contributo fondamentale alla vita del nostro pianeta. Le api sono i nostri super eroi !!! Senza di loro saremmo davvero in pericolo.. e non è una stupidaggine.
Torniamo al nostro prodotto . Da ogni fiore e  da ogni territorio nasce un tipo differente di miele e vi è una scelta di gusti molto vasta a disposizione dei consumatori. La bontà del miele dipende da due fattori: dal lavoro delle api per produrlo e dall'intervento dell'uomo per estrarlo e metterlo a disposizione del cliente. Ci sono diverse tipologie di miele come : monofloreale (da un unico fiore) o polifloreale ( millefiori). Il miele può essere  delicato, con note fruttate, sapore intenso  e saporito. Il miele è un prezioso alleato in cucina per preparare dolci e piatti gustosi, ha un elevato valore nutritivo, è facilmente assimilabile dal nostro organismo e fornisce energia immediata. Ma non è finita qui… il miele è facilmente digeribile, ha proprietà antibatteriche, sedative per tosse, mal di gola ed infezioni alle vie respiratorie. E’ anche molto utilizzato nell’ industria cosmetica.



Le api non ci donano solo questo prezioso alleato per il nostro benessere ma anche dei derivati miracolosi a cominciare dalla pappa reale o gelatina reale, una sostanza ghiandolare prodotta delle api nutrici. Questo alimento è costituito da carboidrati,grassi,vitamine B1,B2,B6,PP,B12 e da acido pantotenico. La pappa reale viene usata dalle persone malate o debilitate,da bambini ed anziani, nonchè da sportivi, persone stressate ed con deficit immunitari. E’ una vera bomba per rimettersi in forma. Anche questa è molto utilizzata in cosmetica per produrre creme e sieri antirughe, shampoo, maschere ecc. Poi c’è il polline raccolto dalle api sui fiori: un mix incredibile di proteine e vitamine,contiene 21 aminoacidi, carboidrati,zuccheri,enzimi, co-enzimi, ormoni della crescita e sali minerali. Il polline è un prodotto ad alto valore nutritivo grazie al suo  elevato contenuto proteico,è un fortificante naturale,stimola l'organismo rafforzando le difese,stimola l'appetito ed è eccellente contro le anemie. Un’altra bomba benefica! Passiamo alla propoli ovvero è il cemento delle api o il balsamo mummificatore chiamatelo come volete… per capirci è la sostanza che usano per chiudere fessure nell'alveare e per impedire l'ingresso a sostanze esterne che possono essere nocive. La propoli sciolta in alcool etilico funge da potente antibiotico naturale utile per infezioni gengivali, mal di gola, tosse, per disinfettare le ferite e molto altro. Una  vera medicina  tutta naturale!

Abbiamo finito? No… c’è anche la cera prodotta dalle api che utilizzano per costruire le celle dell'alveare. La cera è usata in cosmesi, per creme, rossetti, per candele e per prodotti di pulizia della casa.

Vi state chiedendo perché vi abbiamo parlato di questo argomento? Perché ci sono imbattuti in un due aziende che producono miele meraviglioso a Cernobbio. Parliamo dell’apicoltura Sala Ivan e dell'apicoltura BeesBino di Adami. I nostri collaboratori hanno provato più  varietà di miele di entrambe le aziende e sono giunti alla conclusione di dedicare un post al meraviglioso mondo delle api e a questi due fantastici produttori. Invitiamo tutti i nostri lettori ad acquistare i prodotti d'eccellenza delle nostre aziende. Il nostro blog sostiene e fa pubblicità alle realtà del nostro territorio e vogliamo far conoscere queste due aziende ai nostri numerosi lettori. 



Vi lasciamo come sempre il link per contattare direttamente i produttori e trovare i punti vendita per acquistare i loro prodotti. 



Se le api si estinguessero all'Uomo resterebbero solo 4 anni di vita. 

Albert Einstein












sabato 2 settembre 2017

Camminata Cernobbiese - 4° edizione - 10 settembre 2017



Un appuntamento da non perdere. Il giorno 10 settembre 2017 si terrà La Camminata Cernobbbiese (4° edizione) organizzata dall'associazione Amici di Cernobbio.

"AMICI DI CERNOBBIO", è un'associazione senza scopo di lucro, apolitica, aconfessionale, che persegue lo scopo di promuovere, sostenere, coordinare attività culturali, di aggregazione, sportive e di sviluppo del territorio. L’associazione si impegna annualmente nell’organizzazione della manifestazione dell’otto dicembre denominata “Tutti insieme con Babbo Natale”e della “Magnalonga” in via V Giornate a Cernobbio. Nel mese di giugno di ogni anno c'è la “ Camminata Cernobbiese”, maratona non competitiva attraverso i quartieri della città. La camminata Cernobbiese è stata spostata a settembre in questa occasione a causa delle condizioni meteo.

Tutti i soldi dell'iscrizione saranno devoluti alla croce rossa.

Una splendida occasione per stare insieme, tenersi in forma e aiutare gli altri.

Non mancate!!!






Seguitela su Facebook:Amici di Cernobbio

Castagne, streghe e... dintorni - 15° edizione - 7-8 ottobre 2017 - Rovenna




Un appuntamento attesissimo da grandi e piccini.. Una manifestazione che negli anni è cresciuta tantissimo grazie alla bravura degli organizzatori e grazie a tutti gli abitanti della frazione di Rovenna che collaborano attivamente alla riuscita dell'evento.
Sabato e domenica, 7 e 8 ottobre, torna “Castagne, streghe e…dintorni”. Due giorni "magici" che vedranno il borgo completamente trasformato. Ci saranno mercatini, giochi, buon cibo, musica, danza e tanti eventi dedicati ai bambini. Ovviamente saranno presenti tantissime streghe...

Come ogni anno sarà prevista una limitazione al traffico. Se non siete troppo pigri vi consigliamo di raggiungere il borgo a piedi oppure avrete a disposizione un servizio navetta gratuito da Cernobbio.

Gli orari della manifestazione: sabato 7 ottobre dalle 15 a mezzanotte e domenica 8 ottobre dalle 10 alle 18.


Vi lasciamo il link della pagina facebook per essere sempre aggiornati


https://it-it.facebook.com/castagnestregheedintorni/

Non potete mancare!!!


























sabato 26 agosto 2017

L'Odore delle Notti - 24 settembre 2017 - ore 21:00





Segnaliamo con immenso piacere un evento da non perdere, anche se non si trova sul lago di Como si svolgerà ad un paio di chilometri dai nostri confini...

Il 24 settembre 2017, presso il cinema Teatro di Chiasso, alle ore 21, si svolgerà lo spettacolo teatrale "L’Odore delle Notti” ispirato ad una storia vera. Un grande spettacolo con lo scopo di divertire ed allietare il pubblico, ma anche di sensibilizzarlo su un tema sociale delicato e purtroppo molto attuale... Durante lo spettacolo verrà raccontato il processo mentale di una persona che; divenuta vittima del mobbing e diffamazione mediatica; perderà di vista l’intento che la guidava verso la realizzazione della sua carriera. L'odore delle notti tratta la storia di una donna, che dopo una notte delirante, riesce a non perdere il proprio "sé", cercando di ritrovare la serenità, respirando a fondo l’odore freddo della notte che entra dalle finestre aperte.




Tuttavia qualcosa dentro di lei si spegne, e solo grazie all’aiuto di Kityara, la “cacciatrice d’intenti”, potrà ritrovare la vera motivazione in grado di spingerla a ritrovare la propria autostima e della voglia di tornare ad amare il proprio lavoro, riappropriandosi quindi della sua dignità personale. Per chi non lo sapesse il termine mobbing designa una condizione di esercizio di potere scorretto e persecutorio da parte di datori di lavoro o da parte di colleghi, ipotesi che si può sviluppare anche ad opera di un gruppo di soggetti che svolgono mansioni simili al mobbizzato. Le forme di mobbing possono essere diverse e vanno dalla diffamazione, all’emarginazione, dalle critiche alla persecuzione sistematica, dalla dequalificazione professionale alle ritorsioni a solo scopo di mettere il soggetto in difficoltà. Negli ultimi anni il mobbing è stato descritto come una serie di situazioni, atteggiamenti o comportamenti; diversi e ripetuti nel tempo e in modo sistematico; aventi connotazioni indubbiamente aggressive e denigratorie contro un soggetto, tali da comportare un degrado delle condizioni di lavoro della vittima fino a comprometterne la salute, la professionalità e la dignità. In più siamo nell'era dei social network e il mobbing si trasforma in una sorta di cyberbullismo. Il cyberbullismo non tocca solo gli adolescenti e i minori. I social network diventano delle vere e proprie vetrine diffamatorie che toccano diverse problematiche incluso il mobbing. Fortunatamente un piccolo passo a favore delle vittime è stato fatto... Dalle condotte di mobbing infatti derivano delle responsabilità tutelate dalla legge, sia in capo ai soggetti che materialmente pongono in essere tali comportamenti, sia in capo al datore di lavoro (qualora si trattasse di lavoro dipendente) che non siano in grado di gestire la situazione. Da tali condotte derivano dei danni punibili dalla legislatura italiana.



Se siete stati o siete vittime di mobbing, reagite e se non ce la fate da soli fatevi aiutare perché queste situazioni non devono passare inosservate... Minare il lavoro altrui vuol dire minarne anche la salute e la certezza del proprio nucleo famigliare. Il "carnefice" forse non pensa mai alle conseguenze che le sue azioni, spesso mosse da invidia, stupidità e superficialità, possono avere sulle altre persone ed è davvero una cosa riprovevole che non si può giustificare e che non deve restare nell'ombra. Esiste la legge ed esiste in modo per denunciare.
Ringraziamo la nostra amica e lettrice Rox, nonché avvocato milanese (so che non vuoi essere nominata, ma lo faccio lo stesso lasciandoti in incognito...) per le informazioni ricevute in campo legale che tuttavia non stiamo a riportare per non dilungarci troppo e per lasciare più spazio alla descrizione dello spettacolo.

L'Odore delle notti è diretto da Sara Semarah Butera, insegnante di danza del ventre, danze etniche, tribali e fusion diplomata CONI ENDAS. Non si tratta di uno spettacolo di danza del ventre o di un saggio di fine corso, ma di un vero e proprio spettacolo teatrale con attori e ballerini fusion. Sul palco ci saranno numerosi colpi di scena, momenti di riflessione sui danni psicologici provocati dal mobbing, ma senza mai perdere una vena ironica e a tratti anche comica, grazie alla magistrale interpretazione del ruolo di Kityara da parte di Irene Valota, attrice contemporanea della celebre “Compagnia della Rancia” (Compagnia teatrale di fama nazionale, interpreti del remake teatrale di “Rain man”).
Oltre alla famosa attrice, a spiccare sul palco, ci saranno artisti di fama internazionale quali Titì la Noire, che incanterà il pubblico con un turbinio di palloncini colorati dal sapore vintage in un numero di gothic cabaret. Francesco Fortuna, vincitore di Sanremo Artist Talent, si esibirà in un numero con magiche bolle di sapone, la compagnia di Gothic Circus “Gothic Ensamble” e molti altri.



Giocolieri, ballerine, acrobati. Tutti uniti in uno spettacolo originale ed insolito per cercare di fermare questo fenomeno perché a causa del mobbing le persone possono perdere non solo il lavoro, ma anche l' intento, la salute e la stabilità emotiva. L'odore delle notti è un inno alla lotta, alla speranza, al coraggio e alla voglia di non cedere alle ingiustizie, ricordando comunque a tutti che siamo e saremo solo noi a decidere come e quando riappropriarci della nostra vita. Siamo noi a scegliere. Siamo noi a dover decidere di combattere. Dentro di noi sappiamo come fare, basta solo ritrovare la scintilla in grado di accendere le nostre motivazioni.
Uno spettacolo con un significato profondo e che sicuramente stupirà il pubblico. 

L'evento è supportato dal Centro di ascolto UIL Como per mobbing e stalking, una struttura di servizio della UIL di Como, che mette in atto azioni specifiche per prevenire, intervenire, contrastare e combattere ogni forma di violenza perpetrata nei confronti di tutti i cittadini.
La responsabile del servizio di ascolto per mobbing e stalking della UIL di Como è la Dott. ssa Gargiulo Serena, la quale si avvale della collaborazione di una Psicologa e di un Legale.
Il servizio è presente presso la sede UIL Como, in via Torriani 27, 22100 Como.
Contatti: Tel. 031.273295; e-mail: cspcomo@uil.it; con il

Lo spettacolo è inoltre patrocinato dal Comune di Brienno

Save the date!!!



L'ODORE DELLE NOTTI

REGIA E SCENEGGIATURA

Sara Semarah Butera

INTERPRETI PRINCIPALI

Irene Valota nel ruolo di Kityara

Michele Del Greco nel ruolo di Francisco

Simone Bisanzio nel ruolo di Felipe


SPECIAL GUEST

Titì la Noire

Francesco Fortuna

Susanna Radice (Gravity Art Studio)

Compagnia di danze gothic Circus “Gothic Ensamble”

Corpo di ballo dell’associazione sportiva ENDAS CONI Semarah Dance


TRUCCO DI SCENA
Stefano Meazzi


GRAFICA DELLA LOCANDINA
Federica Spoltore

PER INFO e BIGLIETTI

info@semarahdance.com

mob. +39 328 0987638

Cinema teatro Chiasso
Via Dante Alighieri 3 B
24 settembre 2017
ore 21




























































lunedì 21 agosto 2017

MartedìCernobbio: agosto/settembre 2017 - Via Regina chiusa al traffico dalle 19 alle 23:30



Da martedì 29 agosto 2017 la Via Regina ( Strettoia ) sarà chiusa al traffico. Una bellissima iniziativa per godersi Cernobbio all'ora di cena e per tutta la serata. La strada sarà chiusa dalle ore 19 alle 23:30 e sarà una bellissima occasione invitare residenti e turisti per gustare un aperitivo, fare shopping, cenare ed ascoltare buona musica. L'appuntamento con lo shopping sotto le stesse si ripeterà ogni martedì sera. (vi terremo aggiornati su cambiamenti di orari o date). Il martedì successivo la serata sarà dedicata ai fichi con aperitivi e piatti a tema nei numerosi ristoranti e bar in città..
Martedì 12 settemebre sarà una serata dedicata alla moda con una bellissima sfilata
http://artedesigncernobbio.blogspot.it/2017/09/martedi-cernobbio-sfilata-di-moda-in.html


Partecipano all'evento gli artisti :
Manu Pellegatta ,Milano, chitarra e voce
Max Prandi Blues ,Milano, chitarra e voce
Michele Buzzi,Milano, chitarra e voce
Valeria Caucino, Biella, chitarra e voce
Gibilterra, Biella, Riccardo Ruggeri voce e Martino Pini chitarra
Florie, Biella, Fiorenza Tumiatti voce e Roberto Bianchetto beat box
Ethaine Project, Biella, Elena Rossi arpa e voce, Christian Lacchia percussioni
Francesca Dri , Como, pianoforte
e molti altri...


Tante serate   all'insegna del divertimento, dello shopping e del relax.


Non mancate!!!


Per avere aggiornamenti sugli eventi a Cernobbio visitate la nuova pagina facebook

VIVI CERNOBBIO https://www.facebook.com/discovercernobbio/





venerdì 18 agosto 2017

La Torteria di Como: dolci di grande qualità!



Oggi abbiamo voglia di dolcezza… vi presentiamo un punto vendita meraviglioso nel cuore di Como e precisamente in via Vitani, nel centro storico cittadino. Ovviamente vedendo le foto avrete capito che parliamo di una pasticceria anzi no… oggi presentiamo “La Torteria”.

Cos’ha di speciale questo posto? Provate ad acquistare un dolce e poi ne riparliamo… Recatevi a Como e cercate la via Vitani, seguite il profumino invitante di “biscotto” e troverete facilmente questa pasticceria. Nell’atelier troverete una grande varietà di torte, biscotti, cioccolate, marmellate, infusi tutti prodotti rigorosamente artigianali, fatti i casa e con ingredienti di altissima qualità. Le ricette de “La Torteria” sono genuine, concrete, dolci dal sapore di casa e con il gusto inconfondibile della semplicità. 



Le torte sono qualcosa di incredibile: una delizia per gli occhi e per il palato. Inutile dire che si vede che c’è grande professionalità, grande capacità di realizzazione ma soprattutto tanto amore dietro a questi dolci. E’ impossibile non notarlo. Inoltre se siete intolleranti o con problematiche alimentari potrete trovare anche dolci vegan, senza lattosio, senza uova.. insomma sarete accontentati in ogni modo. Una vasta scelta di torte una più buona dell’altra!!! Ci sono molte pasticcerie a Como, ma questa ha una marcia in più. Le marmellate sono buonissime e rigorosamente preparate con frutta di stagione. I biscotti sempre freschi e con tantissimi gusti differenti. 



Come se non bastasse la proprietaria tiene anche dei corsi di pasticceria dalla domenica al mercoledì per imparare a fare delle torte sublimi…
Sono letteralmente innamorata di questo luogo e il nostro blog ha deciso di condividere questo “amore” con tutti i nostri lettori per farvi scoprire una delle tante eccellenze presenti nella nostra bella città.



Un invito speciale è rivolto anche ai numerosi turisti che visitano il lago. 




LA TORTERIA
Via Vitani, 7, 22100 Como CO
mob tel.  347 764 5694

https://www.latorteriadicomo.com/


“L’arte di preparare dolci è molto più che saper eseguire ricette alla perfezione : è un vero e proprio gesto d’amore.” 

Ernst Knam 





mercoledì 16 agosto 2017

Liberty Tutti: la seconda vita di Villa Bernasconi - Cernobbio



Un bellissimo progetto... Liberty tutti.

Il Comune di Cernobbio è partito  dalla volontà di valorizzare la splendida Villa Bernasconi per renderla un polo culturale di riferimento per tutto il territorio comasco, e dell’area del lago in particolare, per non ridursi a semplice contenitore d’epoca ma porsi come uno spazio attivo, coinvolgente e dinamico.

A partire da questo orizzonte di riferimento, da qualche anno la villa storica, inserita nel circuito Route Europèenne de l’Art Nouveau, è al centro di un importante processo di riqualificazione urbana dedicato soprattutto ai giovani. Grazie al bando “Patrimonio culturale per lo sviluppo” di Fondazione Cariplo, il Comune di Cernobbio e la cooperativa Mondovisione di Cantù hanno ricevuto un finanziamento di 480.000 euro, volto a promuovere un processo di riqualificazione basato su un modello gestionale giovane e innovativo.

Il progetto ruota intorno a tre intenti fondamentali: rendere la dimora novecentesca funzionale alle attività espositive, conferire una maggiore efficienza o funzionalità e consentire migliori condizioni micro-climatiche. Con Liberty Tutti ogni ambiente dell’edificio, dal seminterrato alla torretta, sarà ristrutturato per ospitare eventi, performance, laboratori, uno spazio fab lab, e nascerà la "Maison Bernasconi": il primo museo virtuale permanente del liberty, per ripercorrere la storia del territorio e della famiglia Bernasconi, tramite proiezioni 3D, realtà virtuale e dare vita a un’esperienza a 360 gradi innovativa, digitale e analogica, ricca di oggetti d’epoca originali e di design contemporaneo provenienti da istituzioni culturali, musei, importanti collezioni private e archivi d’impresa.

Per comprendere Liberty Tutti bisogna inquadrarlo a partire dal cammino iniziato nel 2013 con Lake Poli School, il progetto internazionale promosso dalla sede di Como del Politecnico di Milano, in cui studenti di ingegneria provenienti da tutto il mondo dovevano affrontare un caso posto da Enti o associazioni del territorio comasco. Occasione preziosa che ha permesso al Comune di Cernobbio di proporre un caso-studio orientato a perseguire una gestione e un utilizzo più efficace – soprattutto per i giovani – dell’area che circonda Villa Bernasconi.

Liberty Tutti prosegue quindi un lavoro impostato a partire dalla sinergia tra pubblico e privato, che vede oggi l’amministrazione comunale operare in partenariato con la cooperativa sociale Mondo Visione, che si occuperà della gestione della Villa, coordinando uno staff di giovani professionisti, neo laureati o neo diplomati, incaricati di seguire le aree di comunicazione, marketing e gestione del patrimonio artistico e culturale. Il team multidisciplinare sarà coinvolto in un percorso di formazione imprenditoriale di tre anni che prevede anche la costituzione del “Laboratorio Bernasconi”, orientato allo sviluppo innovativo del turismo sul Lago di Como.

Dalla Villa al territorio, dalla valorizzazione dell’edificio alla riattivazione delle risorse del luogo: Liberty Tutti prosegue in un cammino che va ben oltre la riqualificazione di Villa Bernasconi, perché riattivare il patrimonio culturale significa dare vita a occasioni di crescita e sviluppo per un territorio intero. La comunità può aiutare alla realizzazione del progetto. Infatti Prosegue l’impegno nell’opera di recupero della memoria storica delle famose Tessiture Bernasconi. In particolare il Comune di Cernobbio è alla ricerca di testimonianze, e magari cimeli, sull’attività svolta in fabbrica. Per questo chiediamo la collaborazione di tutti coloro che hanno lavorato presso le Tessiture, o dei discendenti di impiegati ed operai, in modo che possano condividere i loro ricordi come ha fatto ad esempio il signor Benvenuto Barelli, ex dipendente dell'azienda dal 1948 al 1953.

Per ogni informazione in merito consultate il sito del Comune di Cernobbio.
Ogni aiuto sarà sicuramente gradito.




Bookcrossing zone - giardino di Villa Bernasconi - Cernobbio

 



Una bellissima iniziativa: nel parco di Villa Bernasconi è attiva la "bookcrossing zone", uno spazio destinato alla condivisione della conoscenza e alla diffusione della cultura. Presso una libreria collocata all'esterno dell. Infopoint Anagramma è infatti possibile sfogliare, leggere o prendere in prestito i libri messi a disposizione magari lasciandone altri in cambio in modo che questi possano, a loro volta, essere utilizzati.
Si tratta di un'iniziativa del progetto #libertytutti del Comune di Cernobbio in partnership con la Coop. Mondivisione di Cantù finanziato da Fondazione Cariplo.
Chiunque può consultare o lasciare volumi nella "bookcrossing zone". Basta seguire queste semplici regole: registrare i volumi che si vogliono lasciare sul sito www.bookcrossing.com; etichettarli con i codici rilasciati dal sito utilizzando le etichette disponibili presso la stessa libreria; lasciarli presso la "bookcrossing zone" di Villa Bernasconi oppure in altre località (per sapere quali sono tutte le bookcrossingzone attive basta collegarsi alla community.crossingzone al sito http://www.bookcrossing-italy.com/ocz/listaocz.php). Questa procedura è importante in quanto chi vorrà leggere il tuo libro potrà segnalarlo attraverso il sito http://www.bookcrossing-italy.com nel quale possono essere trovate ulteriori informazioni su questo servizio attivo in tutta Italia, e non solo.


I genitori ti insegnano ad amare, ridere e correre. Ma solo entrando in contatto con i libri, si scopre di avere le ali.
(Helen Hayes)

lunedì 31 luglio 2017

Davide Bernasconi: breve storia di un grande uomo




Un  salto nella storia di Cernobbio,  o meglio e di chi ne ha fatto parte ed ha contribuito al suo sviluppo. Siamo nel 1872 e Davide Bernasconi, milanese di nascita, si stabilisce a Cernobbio per iniziare la sua personale avventura commerciale, aprendo l' omonima azienda tessile, con circa sessanta telai meccanici destinati a produrre tessuti di pura seta e misto seta con altre fibre naturali come lana e cotone. Bernasconi iniziò con un piccolo stabilimento, ma che in pochi anni si sviluppò fino a raggiungere, prima della fine dell’ottocento, dimensioni decisamente importanti con oltre 600 telai e più di 1000 dipendenti.  La sua azienda era florida e,  grazie ad ingenti capitali a disposizione, continuò il suo sviluppo sia in termini di apparecchiature industriali sia nella corsa alla conquista dei mercati esteri. Agli inizi del 900 si aggiunsero all'azienda cernobbiese altri stabilimenti:  a Morbegno e a Cantello ai quali seguirono quello di Solbiate e di Maccio. L’azienda produceva quasi sette milioni di metri di tessuto all’anno, commercializzato  in tutto il mondo. I cavalli di battaglia  erano i tessuti per abbigliamento femminile, per cravatte e per ombrelli. La sua crescita non si fermò neanche a causa della guerra. Infatti dopo la Prima Guerra Mondiale Bernasconi acquistò ed avviò altri stabilimenti: uno a Pomerio, uno a Giussano e uno a Figliaro.
Bernasconi si dimostrò un grande imprenditore e un uomo premuroso preoccupandosi  anche del benessere delle sue maestranze istituendo dormitori, un condominio per gli operai e delle  abitazioni per  impiegati e dirigenti. Non si interessò soltanto alla fabbrica e ai suoi dipendenti, ma diede un contributo significativo anche allo sviluppo di Cernobbio. Si deve a lui la costruzione dell'asilo infantile (che ancora oggi porta il suo nome), iniziata nel 1880 e ultimata nel  1883. Inoltre nel decennio successivo si mobilitò per portare energia elettrica e gas in tutto il paese. Fu eletto più volte consigliere comunale di Cernobbio e  sindaco. Per "meriti industriali e benemerenza pubblica" fu insignito dei titoli di Cavaliere e Commendatore. Che dire...Un grande uomo sotto ogni punto di vista. Purtroppo nel 1922 morì durante un periodo di riposo a Montecarlo. Le redini dell’azienda passarono quindi  al figlio Leopoldo, supportato dal cognato Raniero Pusterla. Leopoldo all'inizio riuscì a far crescere l'azienda  aprendo un altro stabilimento a Cagno nel 1925. Purtroppo si stava avvicinando una data che tutti noi conosciamo bene, se non in maniera diretta dai libri di storia: 1929. La grande depressione, la crisi della Borsa americana non poteva non ripercuotersi anche sull`economia italiana, anche se il suo impatto fu sicuramente inferiore che in altri paesi. Nel periodo tra il 1933-1935 la situazione iniziò a  normalizzarsi, ma si dovette attendere l`inizio degli anni Cinquanta perché la nostra economia ritrovasse un solido e stabile sentiero di sviluppo. Ovviamente la crisi colpì anche l'azienda Bernasconi, che dovette chiudere gli stabilimenti di Maccio, Cantello e Figliaro, che però di furono successivamente riaperti (nel 1933 Maccio e Cantello, nel 1937 Figliaro). Alla fine degli anni Trenta l'azienda tornò in crescita e riuscì ad espandersi ulteriormente aprendo ancora un altro stabilimento a Bulgarograsso. Pochi anni dopo scoppiò la Seconda Guerra Mondiale che gettò il Paese nel baratro. La ditta Bernasconi fu privata dello stabilimento di Maccio per essere ceduto alla Maserati che produceva articoli destinati alla guerra. Inoltre ci fu il blocco della produzione di tessuti per l'impossibilità di approvvigionamento delle materie prime e fu interrotto anche il commercio degli ombrelli, soprattutto con il Nord America, che costituiva una quota decisamente importante della società. Fu un vero disastro... Dopo la guerra l’azienda cercò di recuperare terreno ma, a causa della diffusione delle fibre sintetiche a prezzi competitivi, le Tessiture Bernasconi si trovarono in difficoltà a soddisfare le richieste del mercato, divenuto sempre più esigente. Nel corso degli anni Cinquanta l’azienda chiuse tutti gli stabilimenti tranne quello di Cernobbio. Cercarono  un modo per riuscire a salvarlo, ma con scarso risultato: nel 1971 la società fu sciolta e messa in liquidazione.
Rimangono tuttavia  molti segni lasciati da questa grande famiglia, basta ammirare la splendida Villa Bernasconi, un gioiello liberty di grande valore storico, in ricordo di un uomo che ha contribuito a scrivere la storia della bella cittadina lacustre.



mercoledì 26 luglio 2017

STREET FUD FESTIVAL -dal 7 al 10 agosto Tremezzo




Uhmm quanto ci piace lo street food... Segnaliamo un appuntamento da non perdere... Tipico Eventi dopo il successo dell’anno scorso, presenta la II° edizione dello STREET FUD FESTIVAL. Trucks e cucine mobili porteranno l’alta qualità del cibo di strada presso il parco Mayer a Tremezzo sul nostro bellissimo lago e le tre giornate verranno animate da spettacoli e musica dal vivo.
Storia, natura, divertimento e buon cibo: un viaggio attraverso i sapori del nostro Paese, una passeggiata gastronomica in una delle località più rinomate del lago di Como.

L’ingresso per la clientela ai truck, agli stand e agli spettacoli sarà GRATUITO tutti i 3 giorni

– lunedi 7 agosto aperti dalle 18.00 alle 00:00
– martedì 8 agosto aperti dalle 11:00 alle 00:00
– mercoledì 9 agosto aperti dalle 11:00 alle 00:00
– giovedì 10 agosto aperti dalle 11:00 alle 00:00

ECCO COSA POTRESTE TROVARE:
Pani ca meusa, sushi di strada, Tigelle, Verdure pastellate, Panini gourmet, Panzerotti, Gnocco Fritto, Frittura di pesce, carne alla griglia, Panini con la chianina, Olive ascolane, Arrosticini, Pasta take way, Arancini e cannoli siciliani, Hamburger, Bruschette, fish&chips, Salsicceria, Panini con la chianina, hamburger di vera Fassona, panino con polipo alla brace, Olive ascolane, fish&chips, Crocchette di merluzzo-peperoncino-capperi-olive, freciula, agnolotti fatti a mano, tartufi, piadina romagnola, panino con panelle, grigliate di gamberi, hamburger di tonno, mozzarelle fritte, facaccia umbra, salumi nostrani, frittelle e tanto altro


ZONA BEVERAGE CON BIRRIFICI ARTIGIANALI E VINERIE!!!

SPETTACOLI e INGRESSO GRATUITI

Non potete mancare!!!!!

STREET FUD FESTIVAL

DAL 7 AL 10 AGOSTO 2017 -

Via Regina 32 - 22019 Tremezzina


venerdì 14 luglio 2017

Ristorante 27 maggio: un angolo di Grecia in territorio lariano



Oggi ci spostiamo dal lago per parlarvi di un ristorante molto interessante.. Ci allontaniamo un pochino dal lago, per farvi conoscere questo locale a due passi da Como frequentato anche da molti turisti… Stiamo parlando del “ristorante greco 27 maggio” di San Fermo della Battaglia, a pochi chilometri dal lago e affacciato sulla piazza storica del paese. La Grecia vanta una storia secolare che tocca molti aspetti culturali. Uno di essi è la sua cucina e la tradizione gastronomica che ha unito un mix di stili diversi con un forte sapore mediterraneo. Il ristorante 27 maggio è un angolo di Grecia in territorio comasco. Tra le portate più diffuse nella cucina greca troviamo gli antipasti, normalmente a base di ingredienti semplici, come olive nere, sottaceti, acciughe, ma anche polpettine di carne e involtini di riso avvolte da foglie di vite. Uno dei simboli della tradizione culinaria greca è sicuramente la pita, il pane tradizionale, sempre presente sulla tavola e usato soprattutto per servire i piatti principali a base di carne o verdure.



 Al ristorante 27 maggio scoprirete portate gustose e saporite. Fra le ricette greche più rinomate troverete in menù la moussaka, una sorta di “lasagna” a prima vista ma si tratta di un pasticcio a base di carne tritata e melanzane, patate, arricchito con besciamella ; i souvlaki: i tipici spiedini di carne speziata; l’insalata greca ovviamente, a base di pomodori, olive e cetrioli; lo tzatziki, una salsa preparata con yogurt cremoso, cetrioli e aglio ottima per insaporire i vostri piatti. Riguardo al dolce vi consigliamo senza dubbio il famoso yogurt greco cremoso con frutta secca, miele e un pizzico di cannella… che dire… è una delizia!!!! Il locale è accogliente ispirato alle tendenze contemporanee, nel rispetto delle esigenze odierne, ma con l’intento di offrire un rifugio dove trascorrere il proprio tempo in un luogo rilassante che rammenta sapori, ricordi e profumi dei luoghi della nostra infanzia.



I proprietari, cortesi e disponibili, offrono un servizio di ottimo livello con simpatia e semplicità. A questo si aggiunge l’elevata qualità dei prodotti e l’esperienza dello Chef Petro. Il ristorante 27 maggio offre proposte innovative che incorporano lo sviluppo della nuova cucina greca spingendosi oltre i confini culinari ma senza perdere di vista le origini. Insomma un locale che merita di essere visitato a pranzo o a cena. In estate poi si può mangiare nel giardino sotto gli alberi secolari. Una meraviglia!!!




Consigliamo di prenotare.
Ristorante greco 27 maggio

Piazza XXVII Maggio 3
San Fermo della Battaglia 22020 (Co)
Tel: +39-031-211087
Cel: +39-334-2354642
Email info@ristorante27maggio.it
Parcheggio interno

Orario di apertura

Martedi – Venerdi dalle 9.00 alle 15.00 e dalle 19.00 alle 24.00
Sabato e Domenica dalle 9.00 alle 24.00


Giorno di chiusura Lunedi

Orario della cucina

12.30-14.30 e 19.30-22.00


Lasciamo il link del sito a vostra disposizione: http://ristorante27maggio.it/menu/









mercoledì 12 luglio 2017

Lo sbaracco 2017: 29 e 30 luglio - Cernobbio



Un appuntamento che si ripete ogni anno e che tutti aspettano!!! A Cernobbio torna “Lo Sbaracco”. Due giornate dedicate allo shopping a prezzi scontati.

Sabato 29 luglio 2017 dalle 10:30 a mezzanotte, nella “Strettoia” del paese (via Regina), verranno allestite delle bancarelle dai commercianti di Cernobbio con i loro prodotti a prezzi super scontati: merce di ogni tipo, a prezzi davvero vantaggiosi. Abbigliamento, oggettistica, accessori moda, scarpe, borse e gioielli di ogni tipo faranno da cornice ad una manifestazione che punta al divertimento e che vuole far riemergere negli acquirenti il desiderio di andare alla ricerca dell’oggetto tanto desiderato e comprarlo in super saldo. Il giorno successivo lo Sbaracco sarà allestito nel bellissimo centro storico di Cernobbio dal mattino alla sera.

Lo ‘sbaracco’ è una delle più antiche forme di saldo conosciute in ambito commerciale. I prezzi della merce in mostra sulle coloratissime  bancarelle saranno assai vicini al prezzo di realizzo e di sicuro interesse per i compratori.

Non potete mancare!!!


Shopping sfrenato a prezzi mai visti!!!



Sabato , 29 LUGLIO ,dalle 10:30 fino alla mezzanotte in una STRETTOIA finalmente e Domenica 30 LUGLIO , nel BORGO.
VI ASPETTIAMO NUMEROSI !!!

venerdì 7 luglio 2017

“Triathlon Sprint Internazionale Città di Cernobbio” - II edizione - 23 luglio 2017 - Cernobbio



Domenica 23 luglio si terrà a Cernobbio la II edizione del “Triathlon Sprint Internazionale Città di Cernobbio” organizzato dalla S.S.D. Spartacus Triathlon di Lecco, gara di triathlon (0,750 km di nuoto, 19 km di ciclismo e 5 km di corsa ) che promette lo spettacolo proprio delle grandi manifestazioni sportive. Questa manifestazione sportiva internazionale porterà in città 500 atleti, accompagnatori e un grande pubblico di appassionati.
La gara avrà inizio in Piazza Risorgimento, con la partenza e l’arrivo della frazione natatoria , e proseguirà lungo via Regina verso Como per la sezione ciclistica e quindi su via Regina fino a Moltrasio e nelle vie limitrofe del centro cittadino per la sezione di podismo per poi terminare in Piazza Risorgimento

Lo svolgimento della gara comporterà alcune variazioni alla viabilità ordinaria.

Nel dettaglio:
verrà istituito il divieto temporaneo di circolazione per tutti i veicoli nella giornata della gara dalle ore 13.00 alle ore 15.30 nelle seguenti vie: Regina, l.go Visconti, L. Erba, Monti, Besana, Adda, Montegrappa (tra via Regina e via Cavour), Plinio, p.zza Marmori, Volta (da p.zza Mazzini a via Plinio), Gianorini, Manzoni, Aquileia, l.go Europa, Garibaldi, p.zza Partigiani, p.zza Belinzaghi, dell'Orto, p.zza Risorgimento, p.zza Roma, T. Gallio, Cavallotti e XX Settembre. Su tutte queste vie e piazze non sarà possibile accedere da passi privati o strade adiacenti dalle ore 13.00 alle ore 15.30!


Dalle ore 12.00 alle ore 16.00 di domenica 23 luglio sarà istituito il divieto temporaneo di sosta, con rimozione forzata, nelle vie Regina, L. Erba, Monti, Besana, Volta (tra p.zza Mazzini e via Plinio) su entrambi i lati, p.zza Partigiani, Garibaldi, p.zza Risorgimento, p.zza Belinzaghi, p.zza Roma, p.zza T. Gallio, Cavallotti, Plinio, XX Settembre, Adda, p.zza Risorgimento, dell'Orto, p.zza Marmori.

Lungo via V Giornate, tra via Manzoni e via Ponte Nuovo, il traffico sarà limitato ai soli veicoli dei residenti visto il divieto di circolazione nelle vie Aquileia e Manzoni dalle ore 13.00 alle ore 15.30.

Nella frazione di nuoto( km 0,75) gli atleti percorreranno un tratto di lago prospiciente Piazza Risorgimento dove potranno accedere al materiale lasciato in zona cambio.

Il percorso ciclistico sarà di 19 km e si snoderà interamente lungo il lago nei Comuni di Cernobbio e Como.

Il percorso podistico di 5 km avrà inizio dalla zona cambio in Piazza Risorgimento e si svilupperà quasi interamente nel centro cittadino di Cernobbio e lungo via Regina fino a Moltrasio.

Le strade saranno in parte totalmente chiuse al traffico veicolare ( tutta via Regina e le vie del centro cittadino a Cernobbio) – via Per Cernobbio e via S.Pellico in territorio del comune di Como – via Regina (dopo la loc. Pizzo) in Comune di Moltrasio, con la presenza di volontari e polizia locale addetti al monitoraggio del traffico e al controllo degli incroci.

Per ogni informazione visitate il sito del comune di Cernobbio